Difronte o di fronte?

In un libro che ho letto di recente ho trovato, ripetuta più volte, l’espressione “difronte” scritta proprio così, tutta attaccata. Io l’avrei detto un errore, ma controllando sul sito dell’Accademia della Crusca, a cui un buon traduttore e editor deve sempre fare riferimento, ho visto che sono ammesse entrambe le diciture, sia “difronte” che “di fronte”.

Lo stesso non avviene però per “di nuovo”, che si scrive sempre staccato, sebbene nel libro in questione figuri anche come “dinuovo”. Evidentemente un errore sfuggito al bravo editor della Sellerio.

Allo stesso modo, l’Accademia della Crusca fa notare che “al di là” si scrive sempre staccato, anche perché l'”aldilà” è un’altra cosa. Questo però, ho avuto modo di notare, non è affatto noto a tutti gli scrittori, che tendono molto spesso a scriverlo attaccato.

Molto interessante la lista di locuzioni proposta dall’Accademia della Crusca, vi invito a prenderne visione per evitare errori grossolani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...